Newsletter Giugno 2012

 

 

 

Immagine: header

Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i dipendenti da imprese della distribuzione cooperativa Giugno 2012
Immagine: segnalatore paragrafo

Nuovo Piano Sanitario

Immagine: Coopersalute

Carissimi Iscritti,

a distanza di sei anni dall’avvio del Fondo Coopersalute siamo a rendervi conto dell’attività svolta e aggiornarvi sugli sviluppi delle prestazioni.

I 54.700 iscritti al Fondo registrati nel maggio 2012 consolidano l’andamento delle adesioni nonostante la forte crisi che colpisce l’economia italiana dimostrando la tenuta occupazionale, frutto anche di una attenta collaborazione tra imprese e lavoratori del settore.

Dal 1 aprile 2007, anno di avvio delle prestazioni di Coopersalute, il Fondo ha rimborsato e sostenuto costi per i propri iscritti di oltre 11.000.000 di euro pari a oltre 200.000 prestazioni.

Immagine
Dati che dimostrano l’utilità del Fondo sanitario, confermata dalla normativa contrattuale recentemente sottoscritta dalle parti sociali.

La crescita significativa dell’utilizzo delle prestazioni e l’incremento dei costi sanitari ha però creato difficoltà di equilibrio economico del Fondo.

Gli Organi sociali di Coopersalute hanno pertanto dovuto operare scelte nella direzione di ridurre i costi sanitari, che in ogni caso non facessero peggiorare le prestazioni relative alla copertura per i casi di cura necessarie, utilizzando le risorse economiche accantonate in questi anni dal Fondo e sospendendo però temporaneamente, fino a tutto il 2013, le sole prestazioni di prevenzione.

Si è raggiunta tale decisione a seguito di una approfondita razionalizzazione dei costi, pur consapevoli del valore etico e sanitario relativo alla prevenzione, ma coscienti che gran parte di tali prestazioni sono assicurate dal servizio sanitario nazionale, anche se non con la stessa rapidità di tempo e la stessa organicità garantita dai pacchetti di prevenzione forniti fino ad oggi dalle rete di strutture convenzionate.

Nel rinnovo del piano sanitario per il biennio 2012/2013 sono confermate tutte le prestazioni precedenti, ma dal 01/08/2012 non sarà più possibile beneficiare dei pacchetti di prevenzione fino al 31 dicembre 2013.

Affidando alle parti sociali il compito di trovare, nel prossimo rinnovo le giuste ed equilibrate soluzioni contrattuali, gli Organi sociali di Coopersalute confermano il loro impegno a gestire il Fondo nelle forme che garantiscano al meglio il servizio agli iscritti.

Ringraziamo infine tutte le parti sociali, le imprese , le lavoratrici e i lavoratori che, con la loro collaborazione, hanno permesso il consolidamento e l’efficacia di Coopersalute.

Vice Presidente
Franco Barsali
Presidente
Bruno Perin

Immagine: segnalatore paragrafo

Aiutaci a diffondere questo importante messaggio!

Stampa o invia ai tuoi colleghi non registrati questa e-mail

Se non vuoi più ricevere comunicazioni via posta elettronica scrivi a [email protected].
Immagine: loghi footer